Home Mamma Shalma, la mamma che fa la tata

Mamma Shalma,
la mamma che fa la tata

Mi chiamo Shalma Emanuela Abbati, sono nata a Dakka nel 1983 e sono stata adottata a due anni da genitori parmigiani.
Nel 2008 mi sono sposata con Marco e abbiamo avuto due bellissimi bambini: Stefano e Stella.
Da qui nasce l’idea e l’esigenza di stare a casa per rendermi disponibile anche per tutte le mamme che non possono stare a casa, ma che vorrebbero un ambiente piú tranquillo e raccolto per i propri figli.
Durante il liceo mi sono avvicinata al mondo dell’insegnamento infantile e a quello della preadolescenza facendo stage in asili nido e scuole materne, mentre in un istituto privato aiutavo i ragazzi delle medie nelle materie artistiche.

Da sempre sono interessata e attenta a tutto ciò che riguarda l’evoluzione del bambino, soprattutto nelle primissime fasi di vita. Negli anni mi sono appassionata all’educazione pedagogica e mi sono iscritta a un corso professionale sulla prima infanzia patrocinato dalla provincia di Parma per diventare educatrice domiciliare-familiare.

Nel 2006 sono diventata mamma di Stefano e con lui si è rafforzata la consapevolezza delle difficoltà che si affrontano nei primi anni di vita.
Dopo aver fatto la tata in famiglia, lavorato al centro estivo, come volontaria catechista e aver fatto la mamma a tempo pieno, ho deciso che era giunto il momento di condividere tutto quello che avevo imparato per aiutare anche le altre mamme, così nel 2014 ho aperto un’attività tutta mia che fosse perfetta per te e le tue esigenze.

Amo la musica alta al mattino, le grandi colazioni dei grandi alberghi, le lunghe chiacchierate con le amiche, fare il bagno con incenso e candele, sbirciare le offerte all’ikea, comprare libri che non leggeró e creme che non metteró, ridere senza motivo, fare le lallazioni con la Stella, giocare a Memory con Stefano, cucinare per Marco e mangiare in casa la sera.
Adoro la tivú: i film thriller col colpo di scena finale, o quelli drammatici strappalacrime, Art Attack, i telefilm americani, tipo “How i met your mother” e i cartoni animati giapponesi, tipo “Sailor Moon”. Amo fotografare, scrivere, craftare, giocare a pallavolo, fare ritratti, organizzare il personal planner con brillantini e washi tape, cucire abitini colorati e riciclare il piú possibile!!